Elaborazioni periodiche

Stampa Inventario di Magazzino

Questo programma permette di stampare (con report o in griglia) inventari di magazzino valorizzati con il metodo del costo medio (dell'anno o globale), il prezzo di vendita da listini, l'ultimo costo di acquisto, l'ultimo costo di acquisto comprensivo degli oneri accessori di acquisto e come da inventario finale

NB: pur scegliendo un tipo di valorizzazione, può accadere che per singoli articoli, qualora non esistano dati sufficienti per applicare il tipo di valorizzazione prescelta, venga applicato (con un criterio di sussidiarietà) un tipo predefinito di valorizzazione. Per esempio: se si sceglie una valorizzazione a costo medio dell'anno e non esistono carichi durante l'anno, verrà applicato il criterio del costo medio della giacenza iniziale.

La stampa può avvenire considerando le esistenze risultanti:

  • Ad una data specificata (non può essere inferiore alla data dell'ultimo aggiornamento progressivi)
  • All'ultimo movimento di magazzino effettuato (Situazione attuale)
  • Alla data dell'ultimo aggiornamento progressivi articoli

Nel caso di stampa ad una data specificata, il programma provvede a prelevare i dati dalla tabella contenente i valori all'ultimo aggiornamento magazzino, quindi vengono aggiunte quantità e costi di ogni articolo andando a leggere i movimenti dall'archivio di magazzino dalla data di ultimo aggiornamento fino alla data specificata, per cui l'elaborazione risulta più lunga di quella eseguita con l'opzione 'situazione attuale', dove invece i valori vengono presi dalle tabelle contenenti la situazione attuali dei singoli articoli. Nella stampa alla data dell'ultimo aggiornamento di magazzino vengono semplicemente riportati i costi memorizzati nella tabella contenente tali informazioni.

Attenzione: nelle elaborazioni per un singolo magazzino, in caso di elaborazione a 'Situazione attuale' con tipo valorizzazione 'ultimo costo' o 'ultimo costo con oneri accessori', per ogni articolo tale valore viene preso senza far distinzione dal magazzino in cui tale costo si è verificato. Per poter ottenere una elaborazione attuale ad ultimo costo dove quest'ultimo deve essere rilevato esclusivamente dal magazzino imputato occorre eseguire una elaborazione 'A data'.

Nel caso di gestione di più magazzini, il programma permette di produrre un inventario riepilogativo delle esistenze su tutti magazzini, oppure di effettuare una stampa per un singolo magazzino, oppure per tutti i magazzini che rappresentano merce propria (vedi tabella magazzini/depositi/terzisti) o per tutti i magazzini che rappresentano merce altrui (per es. conti visione fornitori, conti lavoro clienti, ecc.). Non è prevista una stampa unica divisa per magazzino.

 

image014

Tipo elaborazione

Indicare:

·         Situazione attuale per stampare le esistenze aggiornate all'ultimo movimento di magazzino.

·         A data ultimo aggiornamento per stampare le esistenze alla data dell'ultimo aggiornamento dei progressivi articoli.

·         A data xx/xx/xxxx  per stampare le esistenze calcolate alla data di elaborazione indicata nel campo a fianco

-         Cambio Esercizio di Magazzino Per effettuare la chiusura di magazzino

NB: Non è possibile effettuare la chiusura se la data ultimo aggiornamento progressivi di magazzino non è uguale ad una data di fine esercizio contabile

Tipo valorizzazione: Indicare quale tipo di valorizzazione si intende effettuare. Occorre tenere presente che costo medio globale si differenzia dal costo medio dell'anno perché prende in considerazione anche le quantità ed il valore della giacenza iniziale nel calcolo del prezzo da attribuire alla giacenza finale. NB: le valorizzazioni relative al costo (ultimo costo, ultimo costo + oneri accessori, costo medio) fanno sempre riferimento a dei valori di progressivo espressi per unità di misura principale. Anche nel caso di utilizzo di un listino per storicizzare tali valori, esso deve sempre far riferimento ad unità di misura principale.

La valorizzazione "Come da inventario finale" è disponibile solo per elaborazioni relative ai dati dell'ultimo aggiornamento progressivi di magazzino, e si limita a riportare (senza effettuare alcun calcolo) i valori indicati nei progressivi definiti articoli (che possono essere stati anche variati manualmente su singoli prodotti)(vedi programma Chiusure di esercizio di Magazzino).

Magazzini da elaborare: Indicare dall'elenco quale tipo di selezione si desidera effettuare sui magazzini da prendere in considerazione (magazzini, magazzini merce propria, magazzini altrui e un magazzino). Attenzione: se si seleziona una elaborazione su un singolo magazzino, vengono trattati solo gli articoli movimentati sul magazzino richiesto, per ottenere una stampa contenente tutti gli articoli occorre selezionare 'Qualsiasi giacenza'.

Usa costi ricavati dai movimenti di tutti i magazzini: Se selezionata i costi degli articoli (costo medio, costo medio globale, ultimo costo e ultimo costo comprensivo di oneri accessori) vengono calcolati non in base ai movimenti, o eventualmente i valori delle giacenze iniziali, del singolo magazzino indicato bensì valutando tutti i movimenti (senza distinzione di magazzino). Funzione abilitata solo per valorizzazioni a Costo medio, Costo medio globale e Costi ultimi, con tipo elaborazione "A data" ed ovviamente "Singolo magazzino".

Selezione articoli: Con questo pulsante si accede ad una finestra che permette di impostare dei filtri al fine di ottenere una elaborazione relativa solo ad un gruppo di articoli.

Data elaborazione: Solo per elaborazioni A data. Indicare la data alla quale devono essere calcolate le giacenze (calcolo che avviene tramite la lettura dei movimenti di magazzino).

Elaborazione Definitiva

Questa richiesta è selezionata solo se nel campo precedente è stato scelto "Cambio Esercizio Magazzino", con selezionata questa voce, vengono in automatico selezionati tutti gli articoli ed impostato di elaborare tutte le giacenze diverse da 0.

NB: In caso di elaborazione Definitiva, dei controlli pre elaborazione avvisano ed eventualmente bloccano se l'elaborazione risulta già essere stata fatta, oppure se sono presenti articoli con giacenza negativa

 

Gestione inventario fisico

Questo programma consente, una volta inseriti i dati relativi all'inventario fisico (o come documento di magazzino con apposita causale neutra, o come lista selezionata articoli integrata della quantità), per un singolo magazzino (pertanto un magazzino alla volta) di esaminare tali dati, confrontarli con le giacenze teoriche presenti a sistema, e di generare dal confronto un documento di rettifica (in più e in meno a seconda dei casi e degli articoli) per tutte le differenze riscontrate tra esistenza fisica ed esistenza contabile.

E' gestita la possibilità di fare inventari a rotazione, cioè per gruppi di articoli ed in momenti e cadenze diverse. Opzionalmente è possibile bloccare una serie di articoli (con il set dell'apposito flag su anagrafico 'bloccato') per evitare che durante l'operazione non si vada a movimentare gli articoli sotto inventario. Al termine dell'elaborazione è possibile lanciare una stampa che riassuma gli articoli coinvolti con le relative operazioni di carico/scarico eseguite.

Per capire il funzionamento di questo programma occorre fornire le seguenti definizioni:

  • origine inventario è il contenitore delle informazioni delle quantità di giacenza realmente riscontrate in magazzino (giacenze fisiche reali). Questo è un elenco un cui le quantità sono riferite (per un determinato magazzino) al singolo articolo. Può essere una (o più) liste selezionate, oppure uno (o più ) documenti interni di magazzino. In questo contenitore di solito ci sono solo gli articoli effettivamente trovate, nella verifica, in magazzino
  • selezione articoli inventariati è un elenco di codici articolo, che identifica l'insieme dei prodotti/materiali che sono stati oggetto di analisi inventariale (ad es. l'elenco di tutti i prodotti di una certa famiglia, o di un certo fornitore, o di un certo gruppo merceologico oppure tutti)

Se il programma segnala che alcuni articoli non sono presenti nella selezione degli articoli inventariati quando in realtà sto utilizzando lo stesso codice di lista selezionata sia negli articoli da inventariare che nell'origine inventario, questo è dovuto al fatto che per gli articoli inventariati dalla lista selezionata vengono prelevati solo gli articoli con flag 'trattato' spuntato, per cui è possibile che alcuni articoli, anche se presenti in lista, non vengano considerati. Il flag serve per indicare al sistema di elaborare quelli che sono effettivamente 'trattati'.

Il programma opera nel seguente modo:

  • Determina le giacenze teoriche del sistema per tutti gli articoli identificati nella selezione articoli inventariati alla data di elaborazione La determinazione delle giacenze teoriche avviene leggendo progressivi e movimenti di magazzino del sistema.
  • Legge i dati di origine inventario.
  • Confronta i due set di dati.

Dal confronto può accadere che:

  • L'articolo sia presente in entrambe le sezioni, con la stessa quantità (teorica e reale) -> nessuna operazione.
  • L'articolo sia presente in entrambe le sezioni, ma con quantità (teorica e reale) diverse -> generazione di un movimento di rettifica, in più o in meno per adeguare la giacenza del sistema a quella reale.

image015

Data inventario/documento magazzino: Inserire la data dell'inventario fisico.  Questa data ha tre significati:

  • la data alla quale sono calcolate le esistenze contabili degli articoli per confrontarle con le esistenze fisiche;
  • la data del documento di magazzino con causale neutra origine dell'inventario fisico;
  • la data da attribuire alla bolla di movimentazione interna con le rettifiche.

Magazzino: Inserire il magazzino sul quale effettuare l'inventario fisico.

Origine inventario

  • Lista selezionata: Selezionare se si sceglie come origine dell'inventario fisico (cioè contenitore dei dati delle giacenze reali) una lista selezionata articoli nella quale si sono inseriti gli articoli inventariati con le relative esistenze fisiche.
  • Documento di magazzino: Selezionare se l'origine dell'inventario fisico è una bolla di movimentazione interna. In questo caso verranno selezionati tutti i documenti di magazzino di tipo 'bolla di movimentazione interna' con data documento uguale alla data di elaborazione, magazzino indicato sul documento uguale al magazzino di elaborazione e causale di magazzino utilizzata per creare il documento che non movimenta le esistenze di magazzino.
  • Causale inventario fisico: Inserire la causale di magazzino con la quale sono state inserite le bolle di movimentazione interna origine dell'inventario fisico. Deve essere una causale neutra.

Selezione degli articoli inventariati

  • Lista selezionata: Selezionare se si vuole dichiarare al sistema che gli articoli che sono stati inventariati sono indicati in una o più liste selezionate articoli.
  • Articoli bloccati: Selezionare se si vuole dichiarare al sistema che gli articoli che sono stati inventariati sono gli articoli che hanno lo status 'bloccato' in anagrafica articoli.
  • Selezione articoli: Spuntare se si vuole dichiarare al sistema che gli articoli che sono stati inventariati sono quelli indicati dall'utente nella finestra richiamata del successivo pulsante 'Selezione articoli'. In tale finestra c'è la possibilità di indicare vari filtri, ad es. Codice fornitore, da gruppo a gruppo, etc., oppure selezionare tutti gli articoli codificati a magazzino.

Documento di rettifica da generare

Il programma in base hai confronti genera un documento di rettifica di tipo bolla di movimentazione interna, dove viene sempre rettificata la quantità in UM principale

  • Anno esercizio di competenza del documento da generare.
  • Serie serie del documento da generare.
  • Numero numero del documento da generare con le rettifiche.
  • Conto Inserire il codice del conto del documento da generare (di solito il conto Ns.stabilimento o comunque un conto Fornitore intestato all'azienda).
  • Tipo bolla/fattura inserire il tipo bolla/fattura del documento di rettifica.
  • Caus in rettif.+ inserire una causale di magazzino con la quale registrare le rettifiche in aumento (esistenza fisica > esistenza contabile). Deve avere il campo Esitenza +.
  • Caus in rettif.- inserire una causale di magazzino con la quale registrare le rettifiche in diminuzione (esistenza fisica < esistenza contabile). Deve avere il campo esistenza -.
  • Tipo valorizz. per rett. + inserire quale criterio di valorizzazione si voglia utilizzare per valorizzare le rettifiche in aumento dell'inventario fisico.

     

     

    • Costo medio dell'anno spuntare la scelta se si vogliono valorizzare le rettifiche in aumento al costo medio valido il giorno odierno di lancio (cioè non calcolato a data "Data inventario/documento di magazzino").
    • Ultimo costo spuntare se si vogliono valorizzare le rettifiche in aumento all'ultimo costo valido il giorno odierno di lancio (cioè non calcolato a data "Data inventario/documento di magazzino").
    • Ultimo costo con oneri acc. spuntare se si vogliono valorizzare le rettifiche in aumento all'ultimo costo con oneri acc. valido il giorno odierno di lancio (cioè non calcolato a data "Data inventario/documento di magazzino").
    • Listino indicare il codice listino il valore verrà rilevato in questo caso alla data "Data inventario/documento di magazzino".
  • Elabora senza interruzione spuntare se si desidera che il programma elabori senza messaggi di conferma nel caso in cui ci siano articoli presenti nella origine dell'inventario fisico ma non nella selezione articoli inventariati. Se questa scelta viene spuntata, si assume che l'utente voglia comunque rettificare a magazzino (cioè caricare) tutte le combinazioni che sono presenti nell'origine inventario e non nella selezione articoli inventariati. Qualora il flag NON venisse spuntato, verrebbe data segnalazione solo per il primo articolo.

Note sulla valorizzazione: Andando a valorizzare a costo medio dell'anno, a costo ultimo, costo ultimo con oneri acc prende quello della data odierna di lancio e NON quella "data inventario/documento di magazzino"; invece andando a valorizzare a listino, prende la data "data inventario/documento di magazzino".

Nel caso in cui si abbia la necessita di valorizzare a ultimo costo, ultimo costo con oneri acc., costo medio alla data "data inventario/documento di magazzino", occorre prima passare per la stampa inventario e lanciare l'elaborazione alla "data inventario/documento di magazzino" e salvare i costi su un listino, poi procedere tramite la gestione inventario fisico valorizzando al listino appena creato.

Aggiornamento progressivi definitivi magazzino

Questo programma permette di rendere definitiva la situazione di magazzino ad una data specificata. Tale elaborazione è necessaria per poter effettuare cancellazioni di periodo nell'archivio dei movimenti di magazzino. Essa è inoltre operazione indispensabile per poter effettuare la chiusura dell'esercizio magazzino (vedi anche programmi relativi a “Le elaborazioni periodiche e di fine esercizio della gestione del magazzino e delle vendite”). Dopo aver eseguito questa elaborazione non è più possibile effettuare modifiche sui documenti con data inferiore alla data dell'elaborazione, né inserire ulteriori documenti. Prima di eseguire questa elaborazione si consiglia di eseguire le copie degli archivi dell'azienda.

image016

Esercizio competenza: Indicare l'anno d'esercizio di competenza a cui appartengono i movimenti di magazzino da rendere definitivi e da considerare per l'aggiornamento dei progressivi definitivi degli articoli (vedi anche Progressivi definitivi articoli, Progressivi definitivi articoli/magazzino, Gestione progressivi definitivi articolo).

Elaborazione fino al: Indicare la data finale del periodo da storicizzare. Tale data andrà ad aggiornare in Anagrafica ditta il campo Data ultimo aggiornamento progressivi di magazzino.

Storicizza progressivi precedenti: Se spuntato i progressivi precedentemente contenuti nelle tabelle che verranno aggiornate saranno memorizzati in tabelle di storicizzazione, in modo da poterli ripristinare qualora le operazioni di chiusura magazzino non vengano eseguite correttamente o occorra rieseguirle al fine di applicare una valorizzazione di magazzino differente da quella scelta nella prima elaborazione (vedi anche Reimposta progressivi per rielaborazioni).

Data precedente aggiornamento: Mostra l'attuale data ultimo aggiornamento progressivi di magazzino memorizzata in Anagrafica ditta il campo Data ultimo aggiornamento progressivi di magazzino.

 



NTS Informatica SRL  
Strada Statale Rimini San Marino142 
47924 Rimini (RN) | Italy | T. +39 0541 906611
P.IVA 02019510409 | REA RN-234990 | Cap. Soc. € 61.973,00 I.V.

Per offrirti la migliore esperienza di navigazione, NTS Informatica utilizza i cookies. Continuando sul sito, autorizzi l’utilizzo dei cookie.