Stampe parametriche

Gestione stampe visualizzazioni parametriche

Con questo programma è possibile gestire la visualizzazione delle Stampe/Visualizzazioni Parametriche create e/o modificate anche dopo l'installazione di Friendly stesso (per un discorso introduttivo vedere Le stampe e le visualizzazioni parametriche per create e/o modificate vedi Impostazione stampe/visualizzazioni parametriche).

Nella casella a tendina Formato di stampa si seleziona la stampa o la visualizzazione che si desidera vedere. Notare che ad ogni nuova selezione, tutte le caselle nella parte denominata Filtri Utente vengono ad assumere valori diversi. Questo perché ad ogni formato di stampa possono essere associati nessuno, uno o più filtri utente a seconda delle esigenze.

Le uniche caselle modificabili fra tutte quelle presenti sono quelle denominate Operatore (per ognuno dei 15 filtri) e Valore Campo. Variando questi due parametri si può già avere un primo livello di personalizzazione delle stampe/visualizzazioni. Per esempio supponiamo che vi sia un filtro che indica 'artpro - Esistenza' < 5, questo in una ipotetica stampa dei prodotti sottoscorta, indicherebbe certamente la soglia sotto la quale la stampa deve visualizzare l'articolo in fase di esaurimento. L'utente può tranquillamente modificare il valore, per esigenze interne e mettervi il numero 3 piuttosto che 6 o 7 oppure 15. Se poi si commuta l'operatore di confronto da '<' a '>' potremmo trasformare il formato di stampa, in una visualizzazione dei prodotti 'Soprascorta'.

Se il campo di filtro rappresenta un codice (ad esempio codice articolo, codice cliente fornitore, codice gruppo merceologico, ecc...) è possibile effettuare lo zoom sulla casella valore campo per scegliere il valore tramite la finestra di zoom specifica per quel dato codice. NB: nel caso di zoom su un campo codice destinazione, il programma presenta la finestra zoom possibili valori che mostra tutti i valori associati a quel campo memorizzati nel database. Se invece si vuole che venga aperto lo zoom delle destinazioni di un dato cliente/fornitore occorre che tra i campi di filtro ci sia anche il campo del codice conto cliente/fornitore. In particolare:

  • per 'anagra - cod. destinazione merce' (anagra.an_destin) è necessario il campo 'anagra - codice conto' (anagra.an_conto);
  • per 'destdiv - codice destinazione' (destdiv.dd_coddest) è necessario il campo 'destdiv - codice cliente/fornitore' (destdiv.dd_conto);
  • per 'testord - Codice 1° destinazione' (testord.td_coddest) o 'testord - Codice 2° destinazione' (testord.td_coddest2) è necessario il campo 'testord - Codice Cliente/fornitore' (testord.td_conto);
  • per 'testmag - Codice Destinazione' (testmag.tm_coddest) o 'testmag - 2.o Cod. destinazione' (testmag.tm_coddest2) è necessario il campo 'testmag - Codice Cliente/fornitore' (testmag.tm_conto).

Una volta che i filtri sono correttamente impostati, secondo le esigenze, possiamo richiedere:

  • la visualizzazione su griglia (solo per formati di stampa basati su stringhe di selezione SQL)
  • la stampa a video (solo per formati di stampa con report)
  • la stampa su stampante (solo per formati di stampa con report)
  • l'elaborazione (solo per formati di stampa basati su stringhe SQL di UPDATE/DELETE/INSERT)

NB: durante l'elaborazione delle stampe paramentriche query di tipo UPDATE/DELETE/INSERT non è possibile inserire dei filtri, al contrario delle SELECT oppure dei file RPT ove invece i 15 filtri sono operativi. Questo è un comportamento voluto per motivi di sicurezza e anche impostando dei filtri questi non veranno valutati al momento dell'esecuzione della query.

Impostazione stampe/visualizzazioni parametriche

Questo programma è utilizzato per la creazione, la modifica e la cancellazione di formati di stampa, permette di basare una Stampa/Visualizzazione su un file report ".RPT" oppure su una stringa SQL (per un discorso introduttivo vedere Le stampe e le visualizzazioni parametriche).

Nel caso si voglia creare un nuovo formato di stampa basato su un report, eventualmente commissionato all'installatore, è sufficiente porre il file report ".RPT" nella cartella Pers contenuta nella sottocartella Rpt, quindi creare un nuovo record inserendo il codice del Formato di Stampa, il Nome File RPT appena inserito, e il Titolo del formato di stampa. Friendly sarà già in grado di visualizzare, esportare e/o stampare i dati del report.

Se invece si desidera basare un formato di stampa su una query SQL, è sufficiente digitare l'istruzione nell'apposita casella di testo Stringa SQL Server (è possibile anche incollare una istruzione SQL dopo averla copiata da un altro strumento di generazione) lasciando vuota la casella nome file rpt, completando l'inserimento con il codice del formato di stampa e il relativo titolo. NB: la casella di testo Stringa SQL Access serve ad inserire l'istruzione SQL in formato access per utilizzare il formato di stampa su Classic Start.

Sempre in fase di inserimento, oppure successivamente in fase di modifica, si possono impostare dei Filtri Utente, attraverso i quali è possibile imporre una o più condizioni (per esempio "Provincia = 'RN'" nel caso di una condizione; "Provincia = 'RN' AND Prefisso = '0541'" nel caso di due condizioni). Da notare il fatto che i Valori Campo e gli Operatori possono successivamente essere modificati anche dal programma Stampe/Visualizzazioni Parametriche prima di richiedere la stampa.

L'inserimento di un filtro utente ha inizio specificando il campo a cui si riferisce utilizzando la funzione di zoom e selezionando ivi la tabella, a cui il campo appartiene, e poi il campo stesso.

Effettuata la selezione, nella casella Descrizione Campo apparirà il nome esteso del campo selezionato, nella Casella Nome Campo apparirà, invece, il nome che il campo possiede all'interno degli archivi di Friendly, e nella casella Tipo Campo apparirà il tipo del campo che è stato selezionato (Stringa, Byte, Data/Ora, Numerico, etc...).

Nella casella Operatore, invece occorre inserire l'operatore di confronto sulla base del quale vengono filtrati i dati estratti dal report o dalla query:

  1. Like (Uguale), operatore applicato alle stringhe; è possibile utilizzare i caratteri jolly '*' e '?', ad esempio, nel seguente modo: "Cognome like 'M*', che indica la selezione di tutti i record dove il Cognome inizia con la lettera M e prosegue con un numero qualsiasi di lettere qualsiasi.
  2. > (Maggiore), op. generalmente applicato a campi numerici e/o di tipo Data/Ora, comunque valido anche per le stringhe. Es.: "Prezzo Articolo > 10000" indica la selezione di tutti i record nei quali il campo denominato 'Prezzo Articolo' è maggiore di 10000.
  3. >= (Maggiore o Uguale), come sopra ma indica la selezione di tutti i record nei quali il campo denominato 'Prezzo Articolo' è maggiore o uguale a 10000.
  4. < (Minore) Es. "Età < 18", indica la selezione di tutti i record in cui il Campo 'Età' è minore di 18, quindi saranno scartati tutti quelli da 18 anni, compresi, in su.
  5. <= (Minore o Uguale) Es. "Età <= 18", indica la selezione di quelli che hanno 18 anni oppure meno, in altre parole saranno scartati i record in cui il Campo 'Età' è strettamente superiore ai 18 anni.
  6. = (Uguale) Es. "Tipo Conto = 'F'" indica la selezione di tutti i record dove il Campo 'Tipo Conto' è uguale a 'F'.
  7. <> (Diverso) Es. "Tipo Conto <> 'F'" indica la selezione di tutti i record in cui il Campo 'Tipo Conto' è diverso da 'F', quindi tutti quelli che non sono 'F'.

Infine, nella composizione di un filtro, occorre specificare il valore con il quale il campo deve essere confrontato e ciò deve essere fatto nella casella valore campo, digitando direttamente un valore oppure premendo il tasto di zoom per ottenere un elenco dei valori esistenti e validi per completare il filtro.

Più filtri possono essere messi in relazione por formare condizioni composte. La casella Composizione relazionale filtri è preposta a contenere la condizione composta attraverso gli operatori relazionali, di seguito elencati:

  1. AND Sintassi: <Condiz.1> AND <Condiz.2>. Affinchè questa condizione composta sia vera occorre che entrambe le condizioni semplici <Condiz.1> e <Condiz.2> siano vere contemporaneamente. Es.: "DataNascita < 01/01/97 AND Cognome Like 'C*'", indica la selezione di tutti i nati prima del 1997 e il cui cognome inizia con la lettera C.
  2. OR Sintassi: <Condiz.1> OR <Condiz.2>. Affinchè questa condizione composta sia vera e quindi dia luogo alla selezione dei record interessati, è sufficiente che almeno una delle due condizioni semplici sia vera. Es.: "DataNascita<01/01/80 OR DataNascita>31/12/1989, indica la selezione di tutti i record in cui il campo DataNascita è anteriore agli anni '80 oppure posteriore. In altre parole è sufficiente "non essere nati negli anni '80 per essere selezionati".
  3. NOT Sintassi: NOT <Condiz.1>. Affinchè questa condizione composta sia vera occorre che la condizione semplice <Condiz.1> sia falsa. Se <Condiz.1> fosse vera, NOT <Condiz.1> sarebbe falsa. Es.: "NOT (DataNascita<01/01/80 OR DataNascita>31/12/89)" in questo caso è stata negata (logicamente) la condizione composta dell'esempio precedente: prima era vera se NON si era nati negli anni 80, ora, che è preceduta dall'operatore logico NOT, è vera solo se si è nati negli anni '80.

Vediamo cosa digitare nella casella composizione relazionale filtri utilizzando l'esempio dell'operatore NOT sopra descritto. Supponiamo inseriti i filtri 1 (DataNascita<01/01/80) e 2 (DataNascita>31/12/89), attraverso i bottoni in basso a destra, oppure digitando direttamente, possiamo inserire la composizione logica dei due filtri come segue: NOT ( 1 OR 2 ). Notare che in luogo dei due Filtri semplici abbiamo digitato il numero a loro corrispondente. Si raccomanda particolare attenzione all'uso delle parentesi che come in aritmetica modificano l'ordine di valutazione dell'espressione. Ricordiamo, inoltre, che il NOT precede AND e OR nell'ordine di valutazione dell'espressione e che nello stesso livello di parentesi, la valutazione procede, come in aritmetica, da sinistra a destra.

Il campo Tabella principale per codice ditta deve essere impostato solo per i report che operano su dati organizzati per ditta (per esempio nella query sottostante c'è la tabella delle registrazioni contabili, PRINOT, oppure dei movimenti di magazzino, MOVMAG; o di qualsiasi altra tabella col campo 'cod.ditta' all'interno). Va indicato in tal campo il nome della tabella principale della query, su cui deve essere passato come filtro il valore del codice ditta corrente. Per 'tabella principale' si intende quella (o una di quelle) che nella query si trova a destra di tutte le RIGHT JOIN e a sinisra di tutte le LEFT JOIN. Nel caso di INNER JOIN centrali, la tabella principale è una qualsiasi delle tabella collegate nella INNER JOIN stessa.

NB: durante l'impostazione delle stampe paramentriche query creando delle query di tipo UPDATE/DELETE/INSERT non è possibile inserire dei filtri, al contrario delle SELECT oppure dei file RPT ove invece i 15 filtri sono operativi. Questo è un comportamento voluto per motivi di sicurezza e anche impostando dei filtri questi non veranno valutati al momento dell'esecuzione della query.

Funzionalità

Spostarsi

Per spostarsi tra i vari formati utilizzare i tasti di scorrimento presenti nella toolbar, invece per posizionarsi su uno specifico formato esistente, posizionarsi sul campo descrizione, premere il tasto di zoom e selezionare il formato sul quale posizionarsi.

Duplicare un formato esistente

Per duplicare un formato di stampa esistente posizionarsi su tale formato e premere il tasto Duplica, nella finestra che appare digitare il codice da attribuire al nuovo formato duplicato.

Gestione stampe parametriche predefinite

Questo programma consente di produrre su report o su griglia le informazioni richieste in base alla selezione di un formato di stampa preimpostato con il programma 'Impostazione Stampe Parametriche Predefinite'.

Data di stampa

Indicare la data della stampa (viene proposto la data del giorno). Questa data è utilizzata anche per stabilire la data validità dei listini (per query relative ad articoli/listini) e la data del saldo (per query basate su anagrafiche con dati contabili).

Codice formato di stampa

Selezionare dall'elenco a discesa il tipo di stampa da effettuare.

Reimposta filtri

Consente di modificare opportunamente i filtri impostati in fase di impostazione, con validità solo per quella volta (senza effetto sui filtri impostati in fase di impostazione).

Nuova Stampa

Consente di accedere al programma Impostazione Stampe Parametriche Predefinite.

Impostazione stampe parametriche predefinite

Questo programma consente di impostare con una certa libertà delle stampe ed interrogazioni a partire da un numero limitato di query predefinite.

Le query di partenza sono le seguenti :

  • Anagrafico clienti/fornitori/sottoconti
  • Anagrafico clienti/fornitori/sottoconti con dati contabili
  • Anagrafico clienti/fornitori/sottoconti con dati sintetici/statistici
  • Anagrafico articoli (utile per impostare stampe di controllo dei dati anagrafici degli articoli)
  • Anagrafico articoli con dati contabili singoli magazzini ad oggi
  • Anagrafico articoli con dati contabili tutti i magazzini ad oggi
  • Anagrafico articoli con dati contabili singoli magazzini a data
  • Anagrafico articoli con dati contabili tutti i magazzini a data
  • Anagrafico articoli + listini (utilizzabile per impostare stampe di listini)

L'utente può creare una o più impostazioni a partire da ciascuna query predefinita di partenza, stabilire in che ordine i dati che la query rappresenta debbono essere stampati, e quali filtri utilizzare (tra quelli messi a disposizione dal programma)

Le differenze fondamentali tra Stampe Parametriche (vedi relativo argometo) e Stampe Parametriche predefinite sono le seguenti :

Le stampe parametriche possono prelevare dati (campi) da qualsiasi tabella del database di Friendly, mente le Parametriche predefinite possono operare solo sulle tabelle e sui campi relativi esposti con le query predefinite

Le stampe parametriche possono stabilire un ordinamento a piacere dei dati selezionati, mentre le predefinite possono utilizzare solo uno degli ordinamenti previsti in base alla query predefinita di partenza

Le stampe parametriche possono stabilire qualsiasi tipo di filtro sui dati selezionati e non, mentre le predefinite possono utilizzare solo i filtri previsti dal programma (relativi anch'essi alla query predefinita di partenza)

Per costruire una stampa parametrica occorre una buona conoscenza del linguaggio SQL (e/o dell'uso di Crystal Report) e della struttura interna del database di Friendly (tabelle, campi, indici, ecc.) mentre qualsiasi utilizzatore è in grado di creare una impostazione di una stampa parametrica predefinita (non richiede quelle conoscenze di cui appena detto).

Delle informazioni inserite in fase di impostazione possono essere variati solo i filtri al momento dell'utilizzazione di esse con Stampe Parametriche Predefinite.

Codice Formato di stampa

Indicare un codice compreso tra 1 e 9999 che identificherà la stampa/interrogazione da impostare.

Titolo della stampa

Indicare il titolo da attribuire alla stampa.

Query di partenza

Selezionare dall'elenco a discesa da quale query partire, da scegliersi in base al tipo di stampa che si desidera ottenere.

Numero massimo colonne

Indicare il numero massimo di colonne che può essere utilizzato (come somma della dimensione dei campi che verrano selezionati per la stampa).

Ordine di Stampa

Scegliere (in base a quelli indicati nell'elenco a discesa) quale tipo di ordinamento utilizzare per la stampa dei record che verranno selezionati.

Stampa Totali

Spuntare per stampare una riga finale con la totalizzazione dei campi numerici che sono soggetti a totalizzazione (funzione abilitata solo per alcuni tipi di query di partenza).

NB: Prima di poter inserire i dati nella griglia sottostante , occorre salvare il record con F9 o con Record|Aggiorna

Selezione Campi da Stampare (Griglia):

Sequenza

Indicare con un numero la posizione ordinale del campo (si consiglia di partire per es. con il numero 1 e poi di lasciare tra un campo selezionato e l'altro 2 o 3 o 5 numeri per successivi eventuali inserimenti tra un campo e l'altro).

Nome campo

Selezionare dall'elenco a discesa il campo da stampare (i campi esposti dipendono fortemente dalla query di partenza !!)

N.Colonne

Per i campi alfanumerici (es. descrizioni, ecc.) indicare eventualmente il numero di caratteri da considerare in stampa (può essere utile per poter fare stampe con molte colonne, accorciare il contenuto di alcuni campi descrittivi, indicando qui un numero colonne inferiore a quello proposto, facendo sì che la descrizione (o meglio, il contenuto del campo) stessa venga troncata a destra al raggiungimento del numero di caratteri indicato in questa colonna.

Imposta Filtri

Premere questo pulsante per settare già in fase di impostazione uno o più filtri di selezione dei record da stampare/visualizzare. Per es. una stampa che debba riportare i saldi dei soli fornitori, è consigliabile accedere ai filtri per settare il tipo di anagrafica Fornitori.



NTS Informatica SRL  
Strada Statale Rimini San Marino142 
47924 Rimini (RN) | Italy | T. +39 0541 906611
P.IVA 02019510409 | REA RN-234990 | Cap. Soc. € 61.973,00 I.V.

Per offrirti la migliore esperienza di navigazione, NTS Informatica utilizza i cookies. Continuando sul sito, autorizzi l’utilizzo dei cookie.